Cortellino: “Col Potenza giocare bene e portare a casa i tre punti”

Cortellino

“Abbiamo chiesto a Capurso di darci una mano in tal senso e lui da buon ‘padre’ si è rimesso in gioco dopo un po’ di tempo”

Riparte dalla Basilicata il cammino in campionato della Diaz, di scena in casa del Città di Potenza sabato 8 gennaio alle ore 16, gara valevole per la dodicesima giornata del campionato di Serie B, girone G.

In casa biscegliese sono stati tanti i cambiamenti, a partire dalla guida tecnica affidata a Leopoldo Capurso, “Avevamo detto più volte che dicembre sarebbe stato il momento delle valutazioni – esordisce il presidente Giuseppe Cortellino – e questo è stato fatto sia per quel che ha riguardato lo staff tecnico che per alcuni elementi del roster”. La scelta di affidare la panchina ad un’icona come Capurso la spiega lo stesso numero uno del club biancorosso, “Vista la situazione che si era venuta a creare avevamo bisogno di un profilo con esperienza e capacità gestionali del gruppo. Serviva una scossa durante il lavoro settimanale ed il mister si è subito messo a lavoro. Ovviamente va dato del tempo, ma siamo convinti che i risultati arriveranno e con Capurso vogliamo riprendere il filo del discorso per risalire in classifica”.

Sabato si va nella tana di un Città di Potenza penultimo ed in piena zona playout. I lucani prima della sosta sono usciti sconfitti 8-7 sul campo del Senise, mentre in casa hanno sempre perso sino ad ora. Di contro una Diaz che deve resettare subito il ko subito al PalaDolmen contro il Torremaggiore, ma che nell’ultimo impegno esterno ha vinto in casa del Mirto, “Sabato voglio vedere una squadra – continua Cortellino – che abbia una chiara identità di gioco, che mostri personalità e chiarezza in quello che deve fare in campo. Bisogna giocare bene e portare a casa i tre punti”. Si apre ufficialmente la seconda parte della stagione, gli obiettivi non cambiano in casa Diaz, “Vogliamo rientrare nel discorso playoff – conclude il presidente biancorosso – abbiamo chiesto a Capurso di darci una mano in tal senso e lui da buon “padre” si è rimesso in gioco dopo un po’ di tempo per dare il suo contributo senza troppe pretese e capendo le reali potenzialità del club. Vogliamo fare bene tutti insieme per portare in alto la Diaz”.  

Gianluca Valente
Ufficio stampa Asd Diaz Bisceglie
stampadiaz@gmail.com